mercoledì 5 luglio 2017

Corsi e ricorsi storici.....

Stavo rivedendo i posto di 10 anni fa, quando ho iniziato questo blog: tanto dolore, un senso di fallimento totale per la fine del mio matrimonio. Questo dolore e ripiegamento su me stessa mi ha distolta dal momento più magico della mia vita: l'infanzia del mio adoratissimo figlio. 
E poi l'allontanamento delle mie amiche (o almeno presunte tali fino ad allora) che si vedevano a mia insaputa senza minimamente preoccuparsi della mia sofferenza di quel momento. Forse hanno sempre pensato che mi fossi meritata l'abbandono da parte di Alberto......forse hanno saputo che mi ero comportata male nei suoi confronti e si erano schierate virtualmente dalla sua parte. Fatto sta che mi raccontavano balle, non mi invitavano ad uscire, non si degnavano di passare qualche ora con me e mio figlio. Mentre leggevo ho realizzato che son passati 10 anni ma non ho imparato nulla: quest'anno alla cresima di Edoardo li ho invitati tutti. Sono venuti, se ne sono stati tra di loro e se ne sono andati. E tutto è tornato come prima, come allora. Io resto quella diversa, quella separata, single, che vive in appartamento in affitto e dice quello che pensa. Persona estremamente scomoda. Loro continuano a uscire, incontrarsi, festeggiare, andare ai concerti senza di me. Ed io continuo a considerarle amiche. E' questo che mi frega: una volta che una persona mi è entrata nel cuore, per me ci rimane sempre...... 
Però ogni tanto è giusto fare decluttering, anche nel cuore. 

martedì 16 maggio 2017

Donna in rinascita

Chi non ha letto il bellissimo brano 'donne in rinascita' di Diego Cugia , o non l'ha mai sentito recitato da Fabio volo e musicato da 'parole e musica'? E' un brano perfetto, descrive le donne come nemmeno loro stesse riescono. A volte un miracolo consente questo tipo di empatia maschile nei nostri confronti. La realtà molto più spesso coincide con i rapporti uomo-donna spassosamente descritti da Luciana Littizzetto.
Si pensa sempre ad una donna in rinascita quando finisce un amore, ma io credo che la vera rinascita di una donna sia quando prende coscienza di se stessa e del suo valore e del fatto che l'unico vero amore della nostra vita siamo noi stessi, uomini o donne che siamo.
Solo chi ama veramente se stesso può amare il prossimo. 

Solo una donna che ha imparato (e se ce l'ha sempre avuto beata lei) un sincero, reale amore per se stessa può essere una buona compagna di vita e  una buona madre.

Ho rinvenuto questo blog come un reperto archeologico. 
Mi ero dimenticata di averlo scritto, l'ho abbandonato per molti anni, ed oggi ci rimetto piede con gioia.
Ho iniziato a lavorare su me stessa per essere una madre migliore e così ho iniziato un viaggio che credo non finirà mai. La mia crescita prosegue verso la migliore versione di me stessa , con l'intenzione di aiutare il prossimo a fare altrettanto. Oggi sono una persona profondamente diversa e voglio contribuire al miglioramento nella comunicazione tra le persone , tra uomini e donne e tra adulti e bambini. Se avessi saputo comunicare meglio forse sarei riuscita a salvare il mio matrimonio, forse avrei risparmiato un bel po' di sofferenza a mio figlio, forse avrei gli altri figli che erano e sono ancora nella mia testa e nel mio cuore ma non sono mai atterrati su questa terra. Se mi fossi amata e rispettata un po' di più, forse lo avrebbero fatto anche le persone che mi circondavano.
Vorrei proprio aiutare altri a farcela.
Tante volte ho pensato a me stessa come ad una donna in rinascita. Dopo ogni amore, dopo la fine del mio matrimonio, dopo un cambio di lavoro o dopo un corso di crescita personale. Ma mancava qualcosa, Il mio pensiero non andava di pari passo con il mio cuore, con il mio animo.
Oggi so che sono veramente una donna in rinascita, che ha fatto probabilmente tutti gli errori che si possono fare nella vita e che finalmente vuole solo essere se stessa.